Il 24 e 25 gennaio 2012, a Washington, si svolgerà il secondo vertice nazionale Mentoring, tema:”Invest in the future: Mentor a Child”. Si riuniranno le principali organizzazioni di mentoring e capi di governo, per sviluppare strategie in grado di aumentare la scolarizzazione tra i giovani americani e le probabilità di successo degli stessi. La first lady degli Stati Uniti, Michelle Obama, già presente alla scorsa edizione, ha ribadito il sostegno ai programmi di Mentoring che aiutino i giovani a raggiungere i loro obiettivi educativi, aumentando la loro fiducia. “Bisogna avviare, ampliare o fornire supporto finanziario per i programmi di mentoring” ribadisce Michelle Obama, rivolgendosi soprattutto alle imprese statunitensi che hanno la capacità di fare un bene enorme, rafforzando il tessuto sociale delle comunità in cui operano.

Il Mentoring si è rivelato un ottimo strumento per migliorare risultati didattici e capace di ridurre il disagio giovanile e poi, come più volte sostenuto dalla signora Obama “i bambini non hanno bisogno che tu sia Superman, hanno solo bisogno della tua presenza”. Per Mrs Matilda Cuomo, che sarà presente anche  quest’anno all’incontro come fondatrice di Mentoring USA/Italia – Onlus, “il Mentoring è un investimento per la vita; i ragazzi si ricorderanno sempre dei loro mentori con gioia e gratitudine e gli stessi mentori avranno un ricordo caro da custodire. Per programmi come Mentoring USA/Italia, il lavoro della ricerca di fondi può essere difficile, talvolta sconfortante. Tuttavia, il numero crescente di storie di successo è tutto l’incoraggiamento di cui abbiamo bisogno per continuare”. Sergio Cuomo, presidente di Mentoring USA/Italia – Onlus, ribadisce che “molto rimane da fare nel convincimento che l’alleanza Famiglia – Scuola – Comunità è l’unica arma per combattere i fenomeni quali la microcriminalità, il bullismo, babygang ecc. che minano la nostra Società. Ad oggi 9000 ragazzi hanno beneficiato della nostra Azione educativa alla base dello sviluppo di Personalità armoniose e vincenti”.

Related Post