scarica qui le schede in Pdf

 

scheda1scheda2 scheda3scheda4

METODO ONE-TO-ONE

Il Metodo ONE-TO-ONE

Esso consiste nel creare una relazione personale, intima e reciproca tra un bambino o un ragazzo (denominato Mentee) e un Volontario (il Mentore), instaurando un rapporto di reciproca fiducia in cui il Mentore, adeguatamente formato a diventare una figura “socialmente competente” e “significativa”, mira a far emergere le potenzialità del mentee. È un processo di sviluppo e di apprendimento per entrambe le parti coinvolte: Mentore e Mentee sono due individui che attraverso un rapporto di confidenza condividono i propri mondi personali, le proprie competenze e le proprie energie in un processo di arricchimento reciproco.
La relazione si basa sulla logica del dono, secondo cui tutto quello che circola all’interno del rapporto è al servizio del legame e dell’accrescimento della relazione stessa. Attraverso il rapporto “one-to-one”, l’azione di mentoring mira a:
• incrementare l’autostima e il senso dei autoefficacia dei ragazzi
• ridurre i comportamenti disfunzionali
• migliorare i rapporti interpersonali a scuola e in famiglia
• promuovere le competenze emotive, relazionali e sociali
• valorizzare i talenti e le attitudini utili all’orientamento nei percorsi scolastici e formativi.

scarica qui le schede in Pdf